Logo - Tutto Gare
Studio Amica Tutto Gare Software per la gestione interamente telematica delle gare d'appalto


L'anomalia automatica non è d'obbligo

L'anomalia automatica non è d'obbligo
Logo - Tutto Gare
Logo - Tutto Gare
04
AGO 17

Nei settori speciali non c' è obbligo di applicazione dei criteri automatici di anomalia delle offerte, ma devono essere sempre predeterminati e applicati ulteriori e diversi criteri per il calcolo della soglia di anomalia.

Lo afferma il Consiglio di stato sezione quarta con al pronuncia del 24 luglio 2017 n. 3640. La questione consisteva nell' accertare se l' articolo 206 del decreto legislativo n. 163 del 2006 e l' articolo 339 del dpr n. 207 del 2010, allora vigenti, fossero da considerare nel senso che, nei cd «settori speciali» (acqua, energia e trasporti) di rilevanza comunitaria, gli enti aggiudicatori che non intendano avvalersi di criteri matematici per la determinazione della soglia di anomalia, siano comunque tenuti ad avvalersi di altri indentificati criteri per la determinazione delle offerte anomale, ovvero se potessero anche omettere la determinazione dei criteri. I giudici, nel confermare la sentenza di primo grado, precisano che nell' ambito dei «settori speciali», gli enti aggiudicatori hanno in via di principio la facoltà di non utilizzare i criteri legali di determinazione matematica delle offerte anormalmente basse di cui all' articolo 86, commi 1 e 2, del Codice dei contratti pubblici del 2006. Però, laddove si avvalgano di tale facoltà, devono comunque predeterminare ulteriori e diversi criteri per l' individuazione delle offerte anormalmente basse. Non è quindi legittima la scelta di omettere del tutto la fissazione sia dei criteri legali, sia dei criteri alternativi di cui l' ente può scegliere di fare uso. Diversamente, dice la sentenza, «si finirebbe per palesare un' intrinseca contraddittorietà all' interno della disposizione» (art. 206). D' altro canto, non troverebbe giustificazione l' ammettere per i «settori speciali» una deroga totale alle disposizioni ordinarie in tema di identificazione delle soglie di anomalia perché così ì facendo si attribuirebbe un sostanziale arbitrio in capo agli enti aggiudicatori circa il riferirsi a regole precostituite dalla legge (come quelle dell’art. 86, commi 1 e 2) o esternate con il bando, con l’effetto di un’alterazione arbitraria delle condizioni di base della buona concorrenza nel mercato costituito dalla singola gara.


Richiedi un contatto

Compila il form per essere ricontatto da uno dei nostri esperti
Informativa ai sensi dell’art.13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 in materia di protezione dei dati personali Gentile utente,
ti informiamo che ai sensi dell’art.13 del decreto legislativo n. 196/03 i dati personali da te gentilmente forniti nel form elettronico saranno trattati elettronicamente (ed eventualmente con strumenti diversi da quelli elettronici per la gestione delle prenotazioni) dal titolare del trattamento, Studio Amica società cooperativa, e da nostro personale incaricato al solo scopo di: riscontrare le vs. richieste di informazioni; Tali dati non saranno diffusi né comunicati a terzi e, in ogni caso, il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza. Subito dopo il riscontro alle vs. richieste saranno immediatamente cancellati. In ogni caso potrai esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del D.lgs. n. 196/2003 ai recapiti sopra indicati; Studio Amica assicura che il presente trattamento dei dati personali si svolge nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali.  Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati potete consultare la Privacy Policy del sito.

Dichiaro di aver preso visione dell’informativa e autorizzo il trattamento
Certiquality
ISO 9001:2008
Certificato n. IT 39144
Certiquality
ISO 27001:2014
Certificato n. 20856


Recapiti Telefonici

+(39) 0831 63 50 05
fax +(39) 0831 68 12 15
Indirizzo

Studio Amica
Via Giordano, 56
72025 San Donaci (BR)

Sito internet

info@studioamica.it
info@pec.studioamica.it
www.studioamica.it