Logo - Tutto Gare
Studio Amica Tutto Gare Software per la gestione interamente telematica delle gare d'appalto


Codice dei contratti e sblocca cantieri: Non più attuali le linee guida sui contratti sottosoglia

Codice dei contratti e sblocca cantieri: Non più attuali le linee guida sui contratti sottosoglia
Logo - Tutto Gare
Logo - Tutto Gare
24
APR 19

Uno dei provvedimenti a più grande impatto sul sistema dei Lavori Pubblici generato dall’entrata in vigore del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32 è indubbiamente quello relativo alla modifica del criterio di aggiudicazione degli appalti al di sotto della soglia comunitaria.

Con le modifiche introtte all’articolo 36 del Codice dei contratti pubblici di cui al D.lgs. n. 50/2016, per l’affidamento e per l’esecuzione di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie comunitarie le stazioni appaltanti procedono secondo le tre seguenti modalità:

C’è da aggiungere, poi, che con l’inserimento nell’articolo 36 del comma 9.bis le stazioni appaltanti procedono all’aggiudicazione dei contratti sotto soglia comunitaria di cui al più volte citato artcolo 36 sulla base del criterio del minor prezzo ma potrebbero procedere anche, previa motivazione, sulla base del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

È indubbio, quindi, che la scelta delle stazioni appaltanti, al fine di semplificare le procedure sarà quella del criterio del prezzo più basso ma quello che ci preme, quì sottolineare che:

A questo punto è lecito chiedersi come possono restare in vigore le linee guida ANAC n. 4 relative agli importi superiori a 40.000 euro per i quali sono cambiate le regole del gioco ed infatti:

Non sarebbe il caso di chiedere all’ANAC di attualizzare le citate linee guida al decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32?

In allegato il testo del decreto-legge 18 aprile 2019, n. 32, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 cocordinato, del testo a fronte degli articoli modficati dal decreto #sbloccacantieri, le linee guida ANAC, n. 4.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it del 24/04/2019 - autore arch. Paolo Oreto


Richiedi un contatto

Compila il form per essere ricontatto da uno dei nostri esperti

Informativa sul trattamento dei dati personali (Regolamento UE 2016/679)
Gentile utente, ti informiamo che i dati personali da te gentilmente forniti nel form elettronico saranno trattati elettronicamente dal titolare del trattamento, Studio Amica società cooperativa, e da nostro personale incaricato al solo scopo di: riscontrare le vs. richieste di informazioni; Tali dati non saranno diffusi né comunicati a terzi e, in ogni caso, il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza. Subito dopo il riscontro alle vs. richieste saranno immediatamente cancellati. In ogni caso potrai esercitare i diritti previsti dagli artt. 15-22 del Regolamento UE 2016/679 ai recapiti indicati nella nostra privacy policy; Studio Amica assicura che il presente trattamento dei dati personali si svolge nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali. Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati potete consultare la Privacy Policy del sito.

Dichiaro di aver preso visione dell’informativa
Certiquality
ISO 9001:2015
Certificato n. IT 39144
Certiquality
ISO 27001:2017
Certificato n. 20856


Recapiti Telefonici

+(39) 0831 63 50 05
fax +(39) 0831 68 12 15
Indirizzo

Studio Amica
Via Giordano, 56
72025 San Donaci (BR)

Sito internet

info@studioamica.it
info@pec.studioamica.it
www.studioamica.it

Privacy Policy | Cookie Policy