Logo - Tutto Gare
Studio Amica Tutto Gare Software per la gestione interamente telematica delle gare d'appalto


Casellario online per gli appalti

Casellario online per gli appalti
Logo - Tutto Gare
Logo - Tutto Gare
02
LUG 18

Arriva il Casellario informatico dei contratti pubblici. Sarà gestito dall' Anac e conterrà le informazioni relative agli operatori economici che partecipano alle gare.

La banca dati, prevista dal Codice degli appalti (dlgs n. 50/2016), si articolerà in tre sezioni, distinte in base al livello di accessibilità delle informazioni. A dettare le regole per l' istituzione del casellario è un regolamento dell' Autorità nazionale anticorruzione, approvato con delibera del 6 giugno e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 148 del 28 giugno. La prima sezione del casellario (sezione A) sarà l' unica ad accesso pubblico e conterrà i dati riguardanti le attestazioni di qualificazione rilasciate dalle Soa alle imprese esecutrici di lavori pubblici e le notizie riguardanti le medesime Soa. La sezione A per gli operatori economici qualificati conterrà le relative attestazioni di qualificazione con l' indicazione della data di rilascio e della data di scadenza di validità (triennale o quinquennale), oltre ai dati identificativi della Soa che ha rilasciato l' attestazione. La sezione A per le Soa conterrà invece i provvedimento sanzionatori comminati dall' Autorità presieduta da Raffaele Cantone alle Società organismi di attestazione. La sezione B sarà ad accesso riservato alle stazioni appaltanti e alle Soa.
Sarà accessibile anche agli operatori economici che potranno prendere visione della propria posizione previa presentazione di apposita istanza. Le informazioni riguardanti gli operatori spazieranno dalle informazioni sui provvedimenti di esclusione dalla partecipazione alle procedure d' appalto a quelle su eventuali carenze nell' esecuzione di un precedente contratto d' appalto, dalle dichiarazioni relative agli avvalimenti ai provvedimenti di interdizione a contrarre con le p.a., dai provvedimenti di natura sanzionatoria adottati dall' Anac alla perdita dei requisiti di qualificazione (se si tratta di un operatore economico qualificato). Alla sezione C potrà invece accedere solo l' Anac che vi troverà i dati utili allo svolgimento della propria attività di vigilanza e controllo. Tra le informazioni che confluiranno in questa sezione si segnalano: la cifra di affari in lavori realizzata nel decennio precedente la data dell' ultima attestazione conseguita, il costo del personale sostenuto nel quinquennio precedente la data dell' ultima qualificazione conseguita, il costo degli ammortamenti ecc.
L' annotazione delle informazioni Il regolamento Anac pubblicato in G.U. prevede un obbligo informativo a carico delle stazioni appaltanti che saranno tenute ad inviare all' Anac le informazioni concernenti l' esclusione dalle gare. La comunicazione dovrà avvenire entro 30 giorni dalla conoscenza o dall' accertamento. Decorso tale termine, l' Autorità anticorruzione avvierà il procedimento sanzionatorio a carico dei soggetti inadempienti all' obbligo informativo. Entro 90 giorni dalla ricezione della segnalazione, il dirigente Anac preposto dovrà decidere se avviare il procedimento di annotazione sul Casellario o archiviare la segnalazione. A norma del Codice appalti (art. 80, comma 5 lettera l del dgls 50/2016) nel Casellario dovranno anche essere indicati i dati degli operatori economici che, pur essendo stati vittima dei reati previsti e puniti dagli articoli 317 e 629 del codice penale (concussione ed estorsione), non abbiano denunciato i fatti all' autorità giudiziaria. Tale circostanza dovrà emergere dagli indizi a base della richiesta di rinvio a giudizio formulata nei confronti dell' imputato nell' anno antecedente alla pubblicazione del bando e dovrà essere comunicata all' Anac dal procuratore della repubblica competente (unitamente alle generalità del soggetto che ha omesso la denuncia e ai dati identificativi dell' operatore economico).

 

A cura di ItaliaOggi del 30/06/2018 pag. 30 - autore FRANCESCO CERISANO


Richiedi un contatto

Compila il form per essere ricontatto da uno dei nostri esperti

Informativa sul trattamento dei dati personali (Regolamento UE 2016/679)
Gentile utente, ti informiamo che i dati personali da te gentilmente forniti nel form elettronico saranno trattati elettronicamente dal titolare del trattamento, Studio Amica società cooperativa, e da nostro personale incaricato al solo scopo di: riscontrare le vs. richieste di informazioni; Tali dati non saranno diffusi né comunicati a terzi e, in ogni caso, il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza. Subito dopo il riscontro alle vs. richieste saranno immediatamente cancellati. In ogni caso potrai esercitare i diritti previsti dagli artt. 15-22 del Regolamento UE 2016/679 ai recapiti indicati nella nostra privacy policy; Studio Amica assicura che il presente trattamento dei dati personali si svolge nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali. Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati potete consultare la Privacy Policy del sito.

Dichiaro di aver preso visione dell’informativa
Certiquality
ISO 9001:2008
Certificato n. IT 39144
Certiquality
ISO 27001:2014
Certificato n. 20856


Recapiti Telefonici

+(39) 0831 63 50 05
fax +(39) 0831 68 12 15
Indirizzo

Studio Amica
Via Giordano, 56
72025 San Donaci (BR)

Sito internet

info@studioamica.it
info@pec.studioamica.it
www.studioamica.it

Privacy Policy | Cookie Policy