Logo - Tutto Gare
Studio Amica Tutto Gare Software per la gestione interamente telematica delle gare d'appalto


Contratti Sotto Soglia, regole riguardanti il Principio di Rotazione

Contratti Sotto Soglia, regole riguardanti il Principio di Rotazione
Logo - Tutto Gare
Logo - Tutto Gare
18
APR 18

Appalti, contratti sotto soglia comunitaria con modalità negoziata: quali regole devono essere seguite in merito al Principio di Rotazione?

Nel caso specifico, la determina dirigenziale del Comune di Follonica ha previsto una procedura sotto soglia comunitaria con modalità negoziata, come prevista dall’art.36, comma 2, lett. b), d.lgs. n. 50-2016. Questa procedura, come indicato dallo stesso articolo, soggiace al rispetto del principio di rotazione.
Tale principio è stato già ritenuto dalla giurisprudenza del Consiglio di Stato come un obbligo per le stazioni appaltanti. Questo obbligo implica il veto all’invito del gestore uscente alla gara. Al fine , nelle gare di lavori, servizi e forniture negli “appalti cd. “sotto soglia”, di evitare il consolidamento di rendite di posizione in capo al gestore uscente stesso.
Secondo l’art.172 del d.lgs. n. 50-2016, infatti, si prevede espressamente che i concedenti debbano perseguire “l’obiettivo di assicurare la concorrenza effettiva”, in ossequio all’art.30 del medesimo d.lgs., che richiama espressamente il principio di libera concorrenza. Il principio di rotazione è finalizzato anche a favorire la distribuzione delle opportunità degli operatori economici di essere affidatari di un contratto pubblico.
La nuova normativa contenuta nel Codice, rappresenta una rivisitazione della prassi seguita dalle stazioni appaltanti nelle procedure sotto soglia. E impone la necessaria applicazione di principi per una maggiore trasparenza nella scelta del contraente.
L’art. 36, comma 7, garantisce la promozione dell’efficienza, della qualità dell’attività delle stazioni appaltanti, alle quali fornisce, altresì, supporto facilitando lo scambio di informazioni e la omogeneità dei procedimenti amministrativi. Principio che è applicato senza ombra di dubbio anche alla disciplina dei contratti sotto soglia.

 

A cura di lentepubblica.it del 17 aprile 2018

Allegati

File pdf consiglio-di-stato-sez.-v-03.04.2018-n.-2079 - 220.26 kB
18/04/2018 09:21

Richiedi un contatto

Compila il form per essere ricontatto da uno dei nostri esperti

Informativa sul trattamento dei dati personali (Regolamento UE 2016/679)
Gentile utente, ti informiamo che i dati personali da te gentilmente forniti nel form elettronico saranno trattati elettronicamente dal titolare del trattamento, Studio Amica società cooperativa, e da nostro personale incaricato al solo scopo di: riscontrare le vs. richieste di informazioni; Tali dati non saranno diffusi né comunicati a terzi e, in ogni caso, il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza. Subito dopo il riscontro alle vs. richieste saranno immediatamente cancellati. In ogni caso potrai esercitare i diritti previsti dagli artt. 15-22 del Regolamento UE 2016/679 ai recapiti indicati nella nostra privacy policy; Studio Amica assicura che il presente trattamento dei dati personali si svolge nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali. Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati potete consultare la Privacy Policy del sito.

Dichiaro di aver preso visione dell’informativa
Certiquality
ISO 9001:2008
Certificato n. IT 39144
Certiquality
ISO 27001:2014
Certificato n. 20856


Recapiti Telefonici

+(39) 0831 63 50 05
fax +(39) 0831 68 12 15
Indirizzo

Studio Amica
Via Giordano, 56
72025 San Donaci (BR)

Sito internet

info@studioamica.it
info@pec.studioamica.it
www.studioamica.it

Privacy Policy | Cookie Policy