Logo - Tutto Gare
Studio Amica Tutto Gare Software per la gestione interamente telematica delle gare d'appalto


No al soccorso istruttorio sugli oneri di sicurezza

No al soccorso istruttorio sugli oneri di sicurezza
Logo - Tutto Gare
Logo - Tutto Gare
23
FEB 18

È inapplicabile il soccorso istruttorio alla mancata indicazione degli oneri di sicurezza interni o aziendali.

Lo afferma il consiglio di Stato con la sentenza del 7 febbraio 2018, n. 815. La vicenda riguardava la mancata indicazione degli oneri di sicurezza aziendali in una gara indetta nella vigenza del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (Codice degli appalti pubblici) in quanto la lettera di invito è stata inviata alle imprese potenzialmente interessate in data 29 settembre 2016 cui si applicava quindi l' articolo 83, comma 9, del nuovo Codice che ammette il soccorso istruttorio ad eccezione delle incompletezze e mancanze dell' offerta economica o tecnica. In base al nuovo codice e a quanto previsto dall' articolo 95, comma 10 del decreto 50, dicono i giudici, per le gare indette all' indomani dell' entrata in vigore del nuovo codice (come quella esaminata) non vi sono più i presupposti per ricorrere al soccorso istruttorio in caso di mancata indicazione degli oneri di cui all' articolo 95, comma 10. Ciò, in quanto il codice ha definitivamente rimosso ogni possibile residua incertezza sulla sussistenza di tale obbligo. Più in generale, notano i giudici, il decreto 50 non ammette comunque che il soccorso istruttorio possa essere utilizzato nel caso di incompletezze e irregolarità relative all' offerta economica (in tal senso, e in modo espresso, l' articolo 95, comma 10, cit.). D' altro canto, si legge nella sentenza, l' esclusione è anche intesa ad evitare che il rimedio del soccorso istruttorio (istituto che corrisponde al rilievo non determinante di violazioni meramente formali) possa contrastare il generale principio della par condicio concorrenziale, consentendo in pratica a un concorrente (cui è riferita l' omissione) di modificare ex post il contenuto della propria offerta economica. Non trovano applicazione i principi di diritto formulati dalla sentenza dell' Adunanza plenaria di questo Consiglio di stato, 27 luglio 2016, n. 19 in tema di ammissibilità del soccorso istruttorio per il caso di mancata indicazione degli oneri per la sicurezza cosiddetti interni o aziendali.

 

A cura di Italia Oggi del 23/02/2018 pag. 39


Richiedi un contatto

Compila il form per essere ricontatto da uno dei nostri esperti

Informativa sul trattamento dei dati personali (Regolamento UE 2016/679)
Gentile utente, ti informiamo che i dati personali da te gentilmente forniti nel form elettronico saranno trattati elettronicamente dal titolare del trattamento, Studio Amica società cooperativa, e da nostro personale incaricato al solo scopo di: riscontrare le vs. richieste di informazioni; Tali dati non saranno diffusi né comunicati a terzi e, in ogni caso, il trattamento avverrà con modalità idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza. Subito dopo il riscontro alle vs. richieste saranno immediatamente cancellati. In ogni caso potrai esercitare i diritti previsti dagli artt. 15-22 del Regolamento UE 2016/679 ai recapiti indicati nella nostra privacy policy; Studio Amica assicura che il presente trattamento dei dati personali si svolge nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, nonché della dignità dell’interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all’identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali. Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati potete consultare la Privacy Policy del sito.

Dichiaro di aver preso visione dell’informativa
Certiquality
ISO 9001:2008
Certificato n. IT 39144
Certiquality
ISO 27001:2014
Certificato n. 20856


Recapiti Telefonici

+(39) 0831 63 50 05
fax +(39) 0831 68 12 15
Indirizzo

Studio Amica
Via Giordano, 56
72025 San Donaci (BR)

Sito internet

info@studioamica.it
info@pec.studioamica.it
www.studioamica.it

Privacy Policy | Cookie Policy